Archivio per la tag 'collezione di radio'

14 Lug

la ca’ della radio vecc

Pubblicato da anyony

Il giovedì a Bellano è giorno di mercato. Stamattina, invogliata da un fresco e confortante venticello che finalmente dava sollievo dall’arsura degli ultimi giorni, ho preso il primo battello in partenza da Bellagio.
Per me il mercato era solo la scusa per rivedere il ridente paese sul ramo di Lecco che ha dato i natali a diversi personaggi famosi, come testimoniano le varie targhe apposte sui muri di antiche case.
Una delle irrinunciabili tappe è per me la pasticceria Lorla per gustare qualche ottimo dolce e un buon caffè, seduta al fresco nella piazzetta della chiesa di San Giovanni.
Una volta rifocillata, ho deciso di vagare per le stradine del centro storico senza una meta prestabilita. Che sia stato il caso o la fortuna, sono stata attratta da una locandina sulla vetrina di un negozio di barbiere. Mi sono avvicinata, ed ho letto che nella via Manzoni numero sette, avrei potuto visitare il Museo privato “La ca’ dei radio vecc”. Incuriosita, ho chiesto dove si trovasse quella via e, mentre m’incamminavo verso la meta che mi era stata indicata, ho fermato un passante per chiedere ulteriori informazioni. Ancora un volta la fortuna mi è venuta incontro: si trattava proprio del proprietario del museo!
Il signore, molto gentilmente, mi ha aperto le porte di un mondo fantastico, che mai avrei immaginato di trovare a Bellano, facendomi da guida in un tuffo nel passato attraverso oggetti, progenitori dell’odierna tecnologia, che sono stati i protagonisti nella casa dei nostri nonni e i nostri genitori. Solo vagamente, qualcuna delle meraviglie esposte mi ha ricordato la mia infanzia e le musiche che l’accompagnavano. La maggior parte della vasta e varia esposizione è anteriore alla mia nascita. Mi sono commossa ascoltando, nitida, la voce di Caruso attraverso un vecchio disco.

Il museo, inaugurato lo scorso anno, è frutto della passione del signor Panatti che, come mi ha raccontato, da sessant’anni colleziona radio, grammofoni e televisori di varie dimensioni e perfettamente funzionanti.
Il museo, allestito in un ex negozio, è diviso in settori: le antiche radio, tra cui la prima ideata da Marconi, le radio americane, i grammofoni e i televisori.
D’estate è visitabile tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19. In inverno, su prenotazione al tel. 331.8054154.
Un’altra deliziosa sorpresa di questo lago che sempre mi affascina.